A.A.A. Assunzioni Agevolate

Consulenza a tutto tondo tra la competenza degli addetti HR e Selezione del Personale e l’azione sinergica dell’area della Consulenza del lavoro che fa il check sulle agevolazioni applicabili alle assunzioni del 2020! Un plus per i nostri Clienti ai quali proponiamo queste novità.

SETTORI E PROFESSIONI DOVE L’ASSUNZIONE DI DONNE NEL 2020 SARA’ AGEVOLATA

Assunzione agevolate donne 2020 nei settori dove l’occupazione femminile è in coda alla lista delle statistiche occupazionali.

Sul sito istituzionale del Ministero del lavoro è stato pubblicato il D.M. 25 novembre 2019, n. 371, con cui sono stati individuati, per il 2020, i settori di attività e le professioni nei quali il tasso di disparità uomo-donna, in termini occupazionali, è superiore al 25%; tali settori e professioni rilevano, limitatamente al settore privato, ai fini della concessione per l’anno 2020 degli incentivi all’assunzione di donne di cui all’art. 4, c. 11, L. n. 92/2012.

Gli incentivi consistono nella riduzione del 50% dei contributi a carico del datore di lavoro, in relazione alle assunzioni effettuate con contratto di lavoro dipendente a tempo indeterminato, a tempo determinato o con contratto di somministrazione, di donne di ogni età prive di un impiego regolarmente retribuito da almeno 6 mesi. Lo sgravio spetta per un periodo massimo di 18 mesi per le assunzioni a tempo indeterminato e di 12 mesi per quelle a termine.

I settori in cui sono possibili assunzioni di donne con incentivi sono quelli dell’agricoltura, costruzioni, industria estrattiva, acqua e gestione rifiuti, industria energetica, industria manifatturiera, trasporto e magazzinaggio, informazione e comunicazione, servizi generali della PA.

Rientrano, invece, tra le professioni incentivate, la conduzione di veicoli e macchinari, le attività di progettazione, la direzione d’azienda e molte lavorazioni artigianali.

L’elencazione dettagliata dei settori di attività e delle professioni è fornita negli allegati al decreto. In particolar modo si segnalano le posizioni direttive e di manager nella direzione di impresa, che offrono ampie prospettive di applicazione concreta nelle Imprese Femminili e nelle Imprese di Famiglia, oltre ai ruoli nel settore Digitale o IT, della metalmeccanica specializzata nei Servizi, nel ramo dei Trasporti,  Alimentari, Legno, Confezioni, Spettacolo e delle lavorazioni artigianali.

 

LEGGE DI BILANCIO 2020: ESONERO CONTRIBUTIVO PER I CONTRATTI DI LAVORO SPORTIVO CON ATLETE

Al fine di promuovere il professionismo nello sport femminile, viene previsto un esonero, per gli anni 2020, 2021 e 2022, dal versamento del 100% dei contributi previdenziali e assistenziali, con esclusione dei premi per l’assicurazione obbligatoria infortunistica, entro il limite massimo di 8.000 euro su base annua, per le società sportive femminili che stipulano, con atleti donne, contratti di lavoro sportivo, ai sensi degli articoli 3 e 4 della legge 23 marzo 1981, n. 91.

LEGGE DI BILANCIO 2020: SGRAVIO CONTRIBUTIVO PER L’APPRENDISTATO DI PRIMO LIVELLO

Per le assunzioni di giovani con il contratto di apprendistato per la qualifica e il diploma professionale (previsto dall’articolo 43, del decreto legislativo 81/2015), stipulate dal 1° gennaio al 31 dicembre 2020, viene riconosciuto, ai datori di lavoro che occupano alle proprie dipendenze un numero di addetti pari o inferiore a nove, uno sgravio contributivo del 100% con riferimento alla contribuzione dovuta per i periodi contributivi maturati nei primi tre anni di contratto. Laddove il contratto di apprendistato preveda una durata più lunga, resta fermo il livello di aliquota del 10% per i periodi contributivi maturati negli anni di contratto successivi al terzo.

LEGGE DI BILANCIO 2020: SGRAVIO CONTRIBUTIVO PER GLI UNDER 35

Confermata per il 2020 la decontribuzione, per un periodo massimo di 36 mesi, del 50% dei contributi previdenziali a carico del datore di lavoro, con esclusione dei premi INAIL, in caso di assunzione con contratto a tempo indeterminato di giovani che non abbiano ancora compiuto 35 anni (con un tetto massimo annuo di sgravio di 3.000 euro). Per le assunzioni effettuate in Abruzzo, Molise, Campania, Basilicata, Sicilia, Puglia, Calabria e Sardegna il carico contributivo è azzerato sino a un massimo di 8.060 euro su base annua. Al fine di poter beneficiare dello sgravio, i lavoratori assunti non possono aver avuto pregressi rapporti di lavoro a tempo indeterminato con lo stesso o altro datore di lavoro. Il beneficio è previsto anche per le trasformazioni a tempo indeterminato di contratti a termine: in tal caso, il requisito anagrafico deve essere posseduto al momento della conversione del rapporto.

Lo Studio mette a disposizione della propria Rete di Contatti e Clienti i propri Consulenti del Lavoro per valutare concretamente le opportunità di contenimento del costo del lavoro con le diverse agevolazioni in vigore per le ipotesi di assunzioni agevolate. Tutti i Clienti hanno l’opportunità di avere uno screening preliminare dei c.v. sottoposti alla verifica dei requisiti soggettivi dei candidati da inserire nel proprio organico.

L’obiettivo è quello di poter valutare anticipatamente: la miglior soluzione per gli inserimenti in organico di nuove Risorse; la giusta tipologia contrattuale incentivata, riflessi, importi e durata dell’incentivo; le assunzioni a tempo determinato e a tempo determinato, le opportunità di trasformazione o le stabilizzazioni di rapporti di natura parasubordinata.

Compila la  CHECK LIST ASSUNZIONI AGEVOLATE per verificare i requisiti per fruire delle agevolazioni.

ALTRO SUL TEMA:

Gestione del personale

La assunzioni agevolate

Incentivi per incrementare le assunzioni di Under 35

Incentivi per incrementare le assunzioni di Neet

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi