/, InForma/ANF – Importanti novità per i datori di lavoro a partire dal mese di luglio

ANF – Importanti novità per i datori di lavoro a partire dal mese di luglio

Assegni per il Nucleo Familiare Importanti novità per i datori di lavoro a partire dal mese di luglio ‘19!!

Con il LUL di competenza del mese di Luglio 2019 il datore di lavoro è tenuto ad erogare, unitamente alla retribuzione maturata, l’ANF calcolato a partire dall’importo teorico determinato dall’INPS.

Dal 1° giugno, l’Istituto ha reso disponibile la nuova procedura, interamente telematica, attraverso la quale i lavoratori interessati devono inoltrare le istanze.

L’INPS individua gli importi teoricamente spettanti al lavoratore e i datori di lavoro, dopo aver definito l’assegno effettivamente spettante sulla base delle ore di lavoro effettivamente prestate, lo erogano in busta paga.

Guarda il tutorial – Come fare per ottenere il diritto agli assegni per il nucleo familiare

Altre importanti novità per i datori di lavoro a partire dal luglio!!

I datori di lavoro non sono più tenuti a :

– raccogliere le istanze di liquidazione (ANF/DIP SR16);

– verificare la loro corretta compilazione;

– calcolare l’importo spettante confrontando la tipologia del nucleo familiare e il suo reddito con le tabelle annualmente emanate dall’Istituto.

Gli importi giornalieri e mensili teoricamente spettanti sono determinati dall’INPS e messi a disposizione del datore di lavoro nel Cassetto Previdenziale.

 

Dall’accertamento del calcolo degli Assegni per il nucleo familiare teoricamente spettanti all’erogazione dell’importo effettivamente spettante!

I datori di lavoro, tramite il nostro Studio, possono reperire l’informazione circa gli importi calcolati dall’INPS prendendone visione attraverso una specifica utility, disponibile sul “Cassetto previdenziale aziendale”.

Indicando il codice fiscale del lavoratore ed eventualmente quello del richiedente, qualora i due soggetti non coincidano (es. nel caso di madre separata senza posizione tutelata, che chiede la prestazione sulla posizione lavorativa dell’altro genitore), la procedura riporta al datore l’importo teoricamente spettante.

Successivamente, sulla base degli importi teoricamente spettanti, lo Studio provvede per conto del datore di lavoro a calcolare l’importo effettivamente dovuto al richiedente, in relazione alla tipologia di contratto sottoscritto (es. part-time full-time) e alla presenza/assenza del lavoratore nel periodo di riferimento.

La consultazione delle domande può avvenire attraverso una modalità di ricerca puntuale per singolo codice fiscale del lavoratore oppure in via massiva per tutti i lavoratori di un’azienda per la quale il soggetto richiedente ha delega.

Lo Studio per agevolare il riscontro delle domande inviate e consentire ai Datori di lavoro di poter dare risposte ai dipendenti interessati all’ANF, al termine delle elaborazioni del mese di luglio provvederà a consegnare alle Aziende che lo richiederanno, un tabulato statistico riportante tutti i nominativi dei dipendenti per i quali l’Inps ha messo a disposizione la domanda elaborata.

Leggi anche

ANF -Domande Telematiche per gli Assegni Nucleo Familiare da Aprile 2019

2019-07-24T13:46:29+00:00Categorie: Gestione del Personale, InForma|Tags: , |

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi