//Care economy: datori di lavoro come attori economici

Care economy: datori di lavoro come attori economici

IL VALORE DEL LAVORO DOMESTICO: IL RUOLO ECONOMICO E SOCIALE DELLE FAMIGLIE DATORI DI LAVORO

Care economy: datori di lavoro come attori economici. Come incide il lavoro domestico sul PIL italiano

Torniamo a parlare del ruolo del lavoro domestico in relazione agli attuali cambiamenti sociali, culturali ed economici.

Se è vero che nei tempi moderni si potrebbe ipotizzare l’utilizzo delle nuove tecnologie anche in ambito familiare, vedi la badante robot, o con lo sviluppo della domotica e con le proposte tecnologiche e all’avanguardia in linea con l’era industriale 4.0, o con soluzioni innovative nei rapporti di lavoro come il badante di condominio, la realtà sembra confermare che le famiglie preferiscano ancora ricorrere alle soluzioni tradizionali: il collaboratore domestico in Persona, in carne ed ossa!

Sono sempre di più le famiglie del ceto medio-basso che hanno bisogno dell’aiuto di baby sitter per i bambini o di badanti per l’assistenza agli anziani e questo porta ad una notevole riduzione del loro potere economico nella’mbito delle risorse finanziarie familiari. 

L’ intervento  insufficiente dello Stato nella care economy va a pesare notevolmente nei bilanci di fine mese delle famiglie, che in molti casi si vedono costrette ad assumere collaboratori domestici ricorrendo a soluzioni irregolari, applicando riduzioni sugli orari o sui compensi incappando nelle maglie delle sanzioni previste per il lavoro irregolare. Sarebbe opportuna una politica strutturata, in grado sia di fornire un’assistenza pubblica più efficiente sia di incentivare l’emersione del lavoro nero. Occorre prendere atto che il fenomeno dell’invecchiamento della popolazione incide sull’economia nazionale, perciò è necessario rivedere il sistema del welfare per poterlo adeguare alle attuali esigenze dei cittadini, garantendo il pieno sviluppo delle possibili attività lavorative quando sono svolte a supporto delle persone e realizzano quei servizi che lo Stato e le Regioni erogano con difficoltà e con oneri gravosi.

Statistica : Care economy: datori di lavoro come attori economici

Anna Maria Vergari Referente Area Lavoro Domestico

LEGGI ANCHE L’ARTICOLO PRECEDENTE 

2018-07-26T13:48:08+00:00 Categorie: Consulenza alla Persona|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi