Home/Gestione del Personale/Chiusi per ferie… ma presenti in caso di necessità!

Chiusi per ferie… ma presenti in caso di necessità!

COMUNICAZIONE DI ASSUNZIONI NEL PERIODO DI CHIUSURA PER FERIE DELLO STUDIO

Nell’ipotesi in cui si renda necessario per le nostre Aziende instaurare un rapporto di lavoro in coincidenza con le ferie o la chiusura dello Studio, e non sia possibile effettuare la comunicazione anticipata telematicamente mediante il modello “UniLAV” è esclusa l’applicazione di sanzioni a condizione che il datore di lavoro provveda all’invio della comunicazione preventiva, a mezzo fax e mediante modello “UniURG”.

Fermo restando l’obbligo di invio della comunicazione ordinaria nel primo giorno utile successivo dopo la riapertura dello Studio si fornisce un fac-simile di comunicazione per i nostri Clienti. 

Si ricorda che lo Studio è chiuso per ferie dal 10 al 23 agosto 2017 compresi.

Qualora nel periodo di chiusura dello Studio vi fosse necessità di procedere a un’assunzione, il datore di lavoro dovrà:

  • compilare il modello cartaceo UniUrg;
  • inviarlo al numero di Fax Server 848 800 131 almeno entro il giorno antecedente alla data di inizio del rapporto di lavoro.

Copia del modello andrà trasmessa anche al nostro Studio unitamente alla ricevuta di avvenuto invio al Ministero del Lavoro.

Al momento della riapertura, lo Studio provvederà infatti a completare la comunicazione di assunzione mediante l’invio del modello Unificato LAV.

 



 

COMUNICAZIONE DI DENUNCIA DI INFORTUNIO NEL PERIODO DI CHIUSURA DELLO STUDIO

La denuncia di infortunio deve sempre essere presentata all’ Inail competente dal datore di lavoro (indipendentemente da ogni valutazione personale sul caso), entro due giorni da quello in cui ha ricevuto il primo certificato medico con prognosi che comporta astensione dal lavoro superiore a tre giorni.

Il datore di lavoro:

  • non è tenuto ad inviare la denuncia in caso di infortunio prognosi fino a tre giorni;
  • se la prognosi si prolunga oltre il terzo giorno, deve inviare la denuncia entro due giorni dalla ricezione del nuovo certificato di prosecuzione;
  • in caso di infortunio che comporta la morte o il pericolo di morte, deve essere trasmessa la denuncia entro le 24 ore dall’evento.

Il datore di lavoro, per gli infortuni con prognosi superiore a tre giorni, deve inviare la denuncia di infortunio all’Inail in via telematica entro:

due giorni dalla ricezione del certificato di pronto soccorso da parte del lavoratore, per infortuni con prognosi superiore a tre giorni;

entro 24 ore nel caso di infortuni che abbiano determinato la morte o pericolo di morte.

L’indirizzo PEC della sede Inail competente è reperibile dal Link

 https://www.inail.it/cs/internet/istituto/territorio.html

Qualora l’azienda non sia in grado di procedere all’invio della denuncia con modalità telematica, nel periodo di chiusura dello Studio, Vi invitiamo ad inoltrare all’Inail la comunicazione fac-simile  a mezzo mail pec all’indirizzo inail di competenza. La sede inail competente è quella nel cui ambito territoriale l’assicurato abbia eletto il proprio domicilio.  

Si ricorda che il lavoratore deve informare immediatamente il datore di lavoro di qualsiasi infortunio subito per evitare la perdita del diritto all’indennità relativa ai giorni precedenti la segnalazione e in caso di comunicazione tardiva è opportuno farsi rilasciare una dichiarazione autografa con la descrizione particolareggiata dei tempi e dei luoghi dove l’infortunio è avvenuto.

In caso di denuncia mancata o tardiva è prevista una sanzione da € 1.290,00 a € 7.745,00.

2017-08-09T15:02:26+00:00 Categorie: Gestione del Personale|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi