La gestione del personale che piace alle imprese di trasporto

Controllo del costo del lavoro  in un ambito di legalità

Lo scorso 25 giugno Assotir ha organizzato un interessante Convegno dal titolo “La gestione del personale come risorsa strategica per l’impresa di autotrasporto e l’intuizione degli organizzatori è stata quella di trattare anche un argomento, a distanza di quasi 50 anni dalla sua introduzione nel nostro ordinamento, su cui è facile inciampare, presentandolo però in una versione positiva e non solo come strumento di repressione.

In effetti, viene spiegato durante l’evento, nonostante il CCNL per i dipendenti da imprese di spedizione, autotrasporto merci e logistica (come molti altri contratti nazionali) declini comportamenti e indichi le sanzioni applicabili in caso di violazione, è sempre meglio operare come un sarto e produrre un Regolamento aziendale su misura. Il vantaggio di definire in maniera chiara ed inequivocabile doveri e punizioni all’interno della singola organizzazione, facilita la convivenza e riduce il contenzioso.

L’analisi, poi, dell’art 7 della Legge n. 300 del 20/05/1970, letto in armonia con quanto previsto dal CCNL – soprattutto sul tema (molto sentito nel settore dell’autotrasporto) del risarcimento del danno – e dalla Giurisprudenza sia datata (sulle forme di pubblicità del codice disciplinare), sia più recente (sul tema della immediatezza delle contestazioni), ha completato il quadro fornendo una valutazione in positivo e a 360 gradi dello spinoso tema delle procedure disciplinari.

Il CCNL di settore sottoscritto a dicembre 2017 è stato generoso nel prevedere incentivi per i nuovi assunti, norme premiali per le aziende virtuose, misure di contrasto all’assenteismo.

Il corretto uso del CCNL, a partire dalla classificazione del personale viaggiante rispetto ai profili professionali definiti per tipologia di servizi e non più alla portata dei mezzi, consente di utilizzare  tutti i vantaggi connessi all’ampliamento dell’orario di lavoro settimanale, e, con la sottoscrizione di accordi di secondo livello, utilizzare le deroghe previste (flessibilità, estensione orario settimanale, multiperiodalità, ecc.).

E’ stata data infine evidenza al welfare contrattuale, che prevede l’obbligo per le aziende di versare i contributi relativi a Sanilog e Ebilog. Questo obbligo non deve essere visto come un ulteriore aggravio di costi, ma come una misura di welfare integrativa alle normale retribuzione contrattuale.  Molte sono le opportunità che aziende e lavoratori possono cogliere accedendo alle prestazioni erogate dall’Ebilog e da Sanilog.

Un aspetto che la Dott.ssa Maria Cristina Ronzoni ha voluto evidenziare nel suo intervento è stato quello di valorizzare gli aspetti organizzativi di gestione delle risorse umane al fine di avere dei vantaggi, non necessariamente connessi al risparmio economico immediato, ma con sicuri benefici in termini di chiarezza nei rapporti con i lavoratori e quindi di ridotto contenzioso in azienda.

Il seminario è stato ricco di interventi, proposte interessanti e indicazioni strategiche utili per il futuro del settore autotrasporto. Su tutti gli interventi vogliamo segnalare quello del Segretario Generale Claudio Donati che ha sottolineato l’importanza per le imprese del settore autotrasporto di continuare a lavorare nelle regole: personale retribuito con equità e rispetto della contrattazione, serietà nella gestione sui tempi di guida e di riposo. Parole che condividiamo e che onorano ancora di più la collaborazione dello Studio Casiglia e Ronzoni con Assotir.

Infine, una nota amara riguardo la crisi del mercato del lavoro che imperversa il Paese ma che consentirebbe al settore dell’autotrasporto di affrontarla meglio se solo ci fossero sul mercato un numero maggiore di autisti: non se ne trovano né sul mercato interno né sul mercato internazionale. E su questo Assotir ha previsto un piano di sensibilizzazione sin dalle scuole di secondo grado per orientare una fascia di potenziali nuovi operatori.

Le bizzarrie del mercato del lavoro….

Articolo a cura della Dott.ssa Maria Cristina Ronzoni, del Dott. Andrea D’Alessio e del Dott. Fabio Del Vecchio

Leggi anche

Seminario sulla gestione del personale: Assotir incontra le imprese di trasporto

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi