News

/News
News 2018-09-17T17:53:45+00:00

Leggere la Busta Paga e la Busta Arancione

Come leggere le carte di lavoro - I misteri delle carte OBIETTIVI Trasferimento in busta paga degli elementi concordati nella fase della negoziazione; dal processo di contrattazione individuale del pacchetto retributivo all’incidenza degli accordi in busta paga. Applicare in busta paga gli elementi derivanti dalla risoluzione in sede di conciliazione: incentivi all’esodo, somme a transazione e patto di non concorrenza. Interpretazione delle informazioni contenute nella busta arancione inviata dall’INPS. DOCENTE Cristina Fioroni  e lo staff di Consulenti e Specialisti di elaborazione dati CONTENUTI LE BUSTE PAGA DEI DIRIGENTI E DEI QUADRI E QUELLE DI FINE RAPPORTO La busta paga: che cos’è e a cosa serve. Struttura e contenuti specifici delle sezioni e riflessi delle scelte datoriali. Dal lordo al netto dal netto al costo del datore e la stima del cuneo fiscale. Le garanzie contrattuali e gli istituti che [...]

Categorie: Area Del Saper Divenire|

Contratti a termine illegittimi? Va riconosciuta l’anzianità lavorativa e retributiva

Contratti a termine illegittimi? Va riconosciuta l'anzianità di servizio e la retribuzione per la maturazione degli scatti di anzianità A seguito di dichiarazione, da parte della Corte di Appello, della nullità del termine apposto ad una serie di contratti e la condanna per il datore di lavoro al pagamento di undici mensilità globali di fatto a titolo risarcitorio, un lavoratore ha fatto ricorso in Cassazione chiedendo il riconoscimento dell’anzianità lavorativa e retributiva, con i relativi avanzamenti di grado, qualifica e mansioni e con le connesse differenze retributive. A tal proposito, la Corte di Cassazione, con sentenza n. 17248 del 2 luglio 2018, ha evidenziato che anche dopo la Legge. n. 183/2010 e la legge di interpretazione autentica, la sentenza che accerta l’illegittimità del termine converte il contratto a termine in contratto a tempo indeterminato e dispone la riammissione del lavoratore [...]

LA SAI L’ULTIMA ??Pensionamento anticipato per i lavoratori precoci

Pensionamento anticipato da parte dei lavoratori precoci entro il  30 NOVEMBRE 2018 Chi sono i lavoratori precoci? L'articolo 1, comma 199 e seguenti, della legge di bilancio 2017 prevede la possibilità, per i lavoratori che hanno iniziato a lavorare prima del compimento dei 19 anni, di accedere con un requisito contributivo ridotto alla pensione anticipata. A decorrere dal 1º gennaio 2018 può presentare domanda di riconoscimento delle condizioni per l'accesso al beneficio "precoci" anche un parente di secondo grado o un affine entro il secondo grado che assista da almeno sei mesi il soggetto convivente affetto da handicap grave ex L. n. 104/1992. Per tali soggetti, la legge di bilancio 2018 subordina il beneficio all'ulteriore condizione che il coniuge/unito civilmente e parenti di primo grado conviventi con la persona affetta da handicap in situazione di gravità si trovino in una [...]

Lavoratori impatriati e nuovi residenti

I lavoratori impatriati e i nuovi residenti L'Agenzia delle Entrate, ha pubblicato le Linee guida sugli incentivi fiscali per i docenti e ricercatori che si trasferiscono in Italia, i lavoratori "impatriati" e i nuovi residenti. In particolare, l'Agenzia comunica che le Linee guida, anche grazie a pratiche tabelle di riepilogo, spiegano i presupposti per accedere ai diversi benefici fiscali concessi alle persone che trasferiscono la residenza fiscale in Italia. Infatti, dopo una breve sezione introduttiva, la guida, articolata in sei capitoli, illustra nel dettaglio come individuare il concetto di residenza, chi sono i lavoratori interessati dai benefici, quali sono i vantaggi fiscali, chi può effettivamente usufruirne, in che modo accedere agli incentivi. Riassumiamo nei successivi 3 punti le misure di facilitazione per attrarre nel nostro Paese preziose Risorse Umane con esperienza e formazione internazionale. LE AGEVOLAZIONI PER I “RICERCATORI E I [...]

Che differenza c’è tra pensione supplementare e supplemento di pensione

Quesito: La pensione supplementare per i vostri collaboratori o il supplemento di pensione? Risposta: Che differenza c’è tra pensione supplementare e supplemento di pensione? La pensione supplementare, a differenza del supplemento di pensione, consiste in un trattamento aggiuntivo, rispetto alla pensione principale e calcolato separatamente da questa, sulla base dei contributi previdenziali accreditati presso la cassa che riconosce la prestazione supplementare. Età per la pensione supplementare: Perché il lavoratore abbia diritto alla pensione supplementare, è necessario il compimento dell’età pensionabile, cioè dell’età per la pensione di vecchiaia ordinaria: questo vale anche per il riconoscimento di una pensione supplementare da parte della gestione separata. L’età pensionabile, sino al 31 dicembre 2018, è pari a 66 anni e 7 mesi; dal 1° gennaio 2019, aumenta a 67 anni. Dal 1° gennaio 2021 dovrebbe aumentare, secondo le previsioni delle tabelle sugli incrementi dell’aspettativa [...]

LA SAI L’ULTIMA? -Domanda di pensione per lavori usuranti

Lavori usuranti: domanda di pensione per fruire della non applicazione dell'incremento della speranza di vita Con Decreto del 18 aprile 2018, il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, hanno definito: le procedure di presentazione della domanda di pensione al fine di ottenere, per coloro che svolgono lavorazioni gravose o usuranti, l'esenzione dall'adeguamento alla speranza di vita, stabilito a decorrere dall'anno 2019; le modalità di verifica della sussistenza dei requisiti da parte dell’INPS. Tale provvedimento segue il precedente Decreto ministeriale 5 febbraio 2018, che fornisce la specificazione delle professioni gravose, già inserite nell'allegato B della Legge di Bilancio 2018. Come prescritto dal decreto, la domanda di pensione va presentata telematicamente all'INPS utilizzando un modello appositamente predisposto dall'Istituto, unitamente alla dichiarazione del datore di lavoro attestante i periodi di svolgimento delle professioni [...]

Carica Più Articoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi