//TRAININGAMING IL MONDO DEL LAVORO E’ UN GIOCO

TRAININGAMING IL MONDO DEL LAVORO E’ UN GIOCO

TRAININGAMING IL MONDO DEL LAVORO E’ UN GIOCO

OBIETTIVI

  • Acquisire consapevolezza delle proprie attività lavorative.
  • Identificare i comportamenti virtuosi che determinato la crescita delle risorse e l’efficacia dell’organizzazione.
  • Gestire l’emotività nelle situazioni lavorative complesse.
  • Gestire il feedback in “entrata e “uscita”.
  • Identificare le soluzioni più adatte al contesto di riferimento e alla propria organizzazione.
  • Sviluppare senso di appartenenza e aderenza ai valori tipici di un’organizzazione.

CONTENUTI

Il percorso didattico avviene attraverso la messa in pratica di una serie di simulazioni e mini giochi di ruolo che ricalcano le situazioni tipiche di una moderna azienda, con un ruolo attivo dei partecipanti che sono chiamati a interpretare diversi ruoli e casistiche aziendali. Al termine di ogni simulazione il trainer attiva una fase di restituzione e confronto per stimolare l’assimilazione di comportamenti virtuosi ed efficaci.

Al termine del percorso è possibile identificare un action plan(individuale o di team) finalizzato a mettere in pratica azioni e comportamenti, finalizzati a rendere più efficace il proprio ruolo nel contesto attuale o in un contesto aziendale futuro.

Metodologie:

La metodologia utilizzata è quella della metafora del gioco di società e del gioco di ruolo. I partecipanti attraverso i “passaggi” su varie caselle (come in un classico Monopoli) vengono chiamati ad affrontare dinamiche tipiche del mondo aziendale, attraverso simulazioni che permettono sia di col- laborare che di competere (il gioco si svolge suddividendo i partecipanti in due squadre). Attraverso tale metodologia si passano in rassegna tematiche relative al problem solving, alla gestione del feedback e alla consapevolezza dei com- portamenti e la relativa implicazione sull’organizzazione. Il contesto informale consente ai partecipanti di esprimersi in maniera “libera” e di attivare in modo spontaneo le dinamiche relazionali, facendo cadere quelle barriere che si avrebbero in un percorso metodologico tradizionale.

L’utilizzo del gioco in termini di competizione tra squadre mantiene viva l’attenzione dei partecipanti e l’approccio proattivo degli stessi.

A CHI È RIVOLTO

Il corso è l’ideale per tutti coloro che all’interno delle proprie organizzazioni svolgono sia ruoli manageriali che ruoli “intermedi” e prendono decisioni che hanno un significativo impatto organizzativo elettronica, whatsapp o social media.

DOCENTE

Antonio Miele

42 anni opera da 15 anni nel mondo delle risorse umane. Si è occupato di gestione di processi di selezione, formazione e sviluppo presso contesti italiani e multinazionali su tutto il territorio nazionale. Progetta ed eroga percorsi formativi su tematiche relative alla formazione comportamentale, l’approccio consulenziale e sulla gestione dei processi di selezione. E’ ideatore di TraininGaming, metodologia formativa basata sulla metafora del gioco di società per il trasferimento di competenze comportamentali da applicare nei contesti organizzativi. Maria Buccolo Docente universitaria e formatrice ha sviluppato la metodologia del teatro d’impresa. Autrice di libri rivolti al talento, allo sviluppo umano attraverso il sistema scolastico.

COSTO E QUANDO

Da concordare in base alle esigenze specifiche

Richedi piu informazioni:

Nome*

Email*

Oggetto

Messaggio

Dettagli

Data:

Da Definire

Costo:

Da Definire

Categoria Evento:

Area del saper divenire

Organizzatore

Studio Casiglia Ronzoni

2018-09-20T10:40:08+00:00Categorie: Area Del Saper Divenire|

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi