/, Elaborazione Dati, Formazione, Strategie Evolutive/LA FORMAZIONE SALVERA’ IL LAVORO DEL FUTURO – Costo del lavoro dimezzato per gli addetti alla formazione 4.0 nel 2019

LA FORMAZIONE SALVERA’ IL LAVORO DEL FUTURO – Costo del lavoro dimezzato per gli addetti alla formazione 4.0 nel 2019

LA FORMAZIONE SALVERA’ IL LAVORO DEL FUTURO – Costo del lavoro dimezzato per gli addetti alla formazione 4.0 nel 2019

Agevolazioni Formazione 4.0

Confermato dalla manovra di bilancio, il bonus e l’Agevolazione Formazione 4.0 sotto forma di  credito d’imposta per le spese di investimento nella Formazione dei dipendenti nella misura del 50 % delle spese ammissibili nel settore delle tecnologie.  La rimodulazione delle regole del super ammortamento dell’iper ammortamento delle spese sostenute per R&S, conferma dal 2019 al 2020 un’importante agevolazione per le PMI che potranno accedere anche a un contributo a fondo perduto per l’acquisizione di consulenze specialistiche finalizzate a sostenere i processi di trasformazione tecnologica e digitale attraverso le tecnologie abilitanti previste dal Piano Impresa 4.0.

Il credito d’imposta

L’agevolazione del credito d’imposta spetta anche alle imprese che investono nella formazione del personale dipendente, sotto forma di corsi online. Grandi esclusi, continuano a restare, però, i professionisti per le spese per l’aggiornamento e la formazione del proprio personale dipendente. Le modalità attuative del credito Formazione 4.0 sono state dettate dal Dm 4 maggio 2018 e con la risoluzione 6/E/2019 è stato istituito il codice tributo 6897 per l’utilizzo in compensazione.

Esclusa la formazione obbligatoria per sicurezza sul lavoro

In base alle disposizioni e ai chiarimenti non tutte le spese di formazione saranno incluse nella determinazione del credito d’imposta, dovendosi escludere, per esempio, le attività di formazione ordinaria o periodica organizzata dall’impresa per conformarsi alla normativa vigente in materia di salute e sicurezza sul luogo di lavoro, di protezione dell’ambiente e ad ogni altra normativa obbligatoria in materia di formazione (articolo 1, comma 49 della legge 205/2017).

Incentivi alle attività tecnologiche del piano Industria 4.0

Viceversa, sono ammesse le attività didattiche, pattuite attraverso contratti collettivi aziendali o territoriali, finalizzate all’acquisizione o al consolidamento da parte del personale dipendente delle conoscenze sulle tecnologie previste dal Piano 4.0 e individuate dall’allegato A della legge di Bilancio 2018.

Come ben riportato nell’articolo di Luca De Stefani Il monitoraggio dell’ applicazione del credito d’ imposta, ai fini del controllo della copertura finanziaria dell’ agevolazione (previsto dall’ articolo 17, comma 13, della legge 31 196/09) è stato affidato al Mef.

I controlli saranno mirati a verificare che  la formazione che consente questo incentivo deve essere svolta per acquisire o consolidare le conoscenze delle tecnologie previste dal Piano nazionale Industria 4.0, quali big data e analisi dei dati, cloud e fog computing, cyber security, sistemi cyber-fisici, prototipazione rapida, sistemi di visualizzazione e realtà aumentata, robotica avanzata e collaborativa, interfaccia uomo macchina, manifattura additiva, internet delle cose e delle macchine e integrazione digitale dei processi aziendali, applicate negli ambiti elencati nell’ allegato A della legge 205/17.

L’ eventuale partecipazione alla formazione anche di altri collaboratori non legati all’ impresa da contratti di lavoro subordinato o di apprendistato è ammessa quale spesa degli addetti alla formazione salvo provare adeguatamente l’effettivo sostenimento del costo.

Visita il sito incentivi.gov.it

Leggi il VADEMECUM RAGIONATO PER GLI INCENTIVI ALLO SVILUPPO

Costo del lavoro dimezzato per gli addetti alla formazione 4.0 nel 2019

È agevolato anche il costo aziendale del personale dipendente, ordinariamente occupato in uno degli ambiti aziendali individuati nell’ allegato A della legge 205/17, che partecipa in veste di docente o tutor alle attività di formazione ammissibili.

Lo Studio può fornire consulenza specialistica e propone sopralluogo gratuito sul tema a richiesta consulenza@casigliaronzoni.it

I corsi di formazione che lo Studio ha organizzato per il 2019 saranno personalizzati e svolti in aula o in sede aziendale. Per le aziende iscritte al fondo di formazione interprofessionale FonARCom i corsi potranno essere finanziati con la quota dei contributi INPS dello 0,30% già versata dalle Aziende.

Questa adesione consentirà di fruire della formazione gratuita e l’iscrizione al fondo si esprime nel modello Uniemens dell’Inps.

Si segnalano i nostri Corsi

Corso on site: Dalla lettura della busta paga alla redazione del Budget

Corso on site: PensiONiamoci

Corso on site : Social Media Policy e Regolamenti Aziendali.

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi